Coltivazione di marijuana nascosta nel bosco, nei guai due 19enni

Intervento dei carabinieri di Valdobbiadene che sono intervenuti dopo le segnalazioni di alcuni cittadini che avevano notato uno strano viavai dalla zona. Sequestrate 26 piantine, ormai pronte per il raccolto

Le piante sequestrate

Una coltivazione di ben 26 piante di marijuana, nascosta all'interno di un bosco, è stata scoperta e sequestrata nei giorni scorsi dai carabinieri di Valdobbiadene. Erano convinti di non essere scoperti e di poterla fare franca i due 19enni di Segusino che da alcuni mesi stavano curando la piccola piantagione: evidentemente si sbagliavano. Per entrambi, senza nessun precedente penale alle spalle, è scattata una denuncia. A tradirli è stato il continuo viavai nel bosco, segnalato da alcuni cittadini. Durante le perquisizioni domiciliari presso le abitazioni dei due giovani sono stati sequestrati 125 grammi di marijuana già pronta per l'uso, un bilancino ed un manuale per la coltivazione. Fondamentale, oltre alle segnalazioni dei cittadini, è stato il lungo lavoro di osservazione dei militari della stazione di Valdobbiadene che erano consapevoli che a breve sarebbe arrivato il momento della fioritura e della produzione. Ignota, per ora, la destinazione della marijuana raccolta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

  • Assembramenti da happy hour in piazza Giorgione: «Sembrava di essere a Jesolo»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento