rotate-mobile
Cronaca Valdobbiadene / Via Garibaldi

Ruba il denaro dalla cassetta delle offerte, fermato in chiesa dai carabinieri

Mercoledì all'interno del Santuario della Madonna di Caravaggio a Valdobbiadene. Denunciato un marocchino di 27 anni: tre i colpi di cui si sarebbe reso protagonista

Un marocchino di 27 anni, residente a Valdobbiadene, senza precedenti penali alle spalle e disoccupato, è stato denunciato dai carabinieri per furto aggravato e continuato: lo straniero si sarebbe reso responsabile di diversi furti ai danni del Santuario della madonna di Caravaggio di via Garibaldi, a San Vito di Valdobbiadene.

Le indagini sono state avviate lo scorso 25 ottobre quando la collaboratrice del parroco del Santuario ha denunciato che in tre diverse occasioni, tra settembre e ottobre, era stato trafugato il contenuto della cassetta delle offerte. Immediatamente i carabinieri della stazione di Valdobbiadene si sono appostati, in più occasioni, nei pressi del luogo di culto, e nella serata di mercoledì hanno finalmente colto in flagrante il magrebino all’interno della chiesa, dopo che aveva appena forzato la cassetta delle offerte, prenendone il contenuto. Sottoposto a perquisizione personale, il 27enne è stato pizzicato con vari utensili per lo scasso e monete per un valore complessivo di 0,15 euro. Le circostanze ed il metodo utilizzato hanno permesso agli investigatori di addebitargli anche i tre precedenti furti commessi nei mesi di settembre ed ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba il denaro dalla cassetta delle offerte, fermato in chiesa dai carabinieri

TrevisoToday è in caricamento