Cronaca

Madre e figlia sorprese in casa dai ladri, legate e derubate

L'episodio risale allo scorso 23 dicembre 2019 e avvenne a Guia di Valdobbiadene. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile sarebbero ad un passo da identificare gli autori del colpo

L'indagine è stata portata avanti dai carabinieri di Valdobbiadene

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Vittorio Veneto sarebbero ad un passo dall'identificare gli autori di una rapina in casa avvenuta il 23 dicembre 2019, a Guia di Valdobbiadene. In quel frangente, a finire in balia di una banda di ladri, travisati da passamontagna e muniti di attrezzi da scasso, furono una madre 53enne, operatrice socio sanitaria, e la figlia studentessa di 32 anni. I malviventi entrarono in azione a tarda sera e dopo aver sorpreso le due donne, queste furono legate e impossibilitate a chiedere aiuto. I ladri, forzata la cassaforte presente in casa, hanno trafugato poche migliaia di euro ed una collana in oro massiccio, prima di dileguarsi. A distanza di oltre sette mesi la possibile svolta: i banditi sarebbero dei volti noti alle forze dell'ordine, già in passato coinvolti in azioni simili. Non sarebbero dei "trasfertisti" ma residenti non distante dal luogo in cui è avvenuta la rapina, in particolare nel montebellunese e nel basso bellunese. Nei prossimi giorni si attendono ulteriori novità sul caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre e figlia sorprese in casa dai ladri, legate e derubate

TrevisoToday è in caricamento