rotate-mobile
Cronaca Santa Lucia di Piave

Valstagna, precipita da un sentiero, muore 28enne

Tragedia nel giorno di Ferragosto: a perdere la vita Enrico Cescon, di Bocca di Strada. A dare l'allarme è stata una ragazza che era con lui e lo precedeva lungo il percorso

ASIAGO Passate le 16 del giorno di Ferragosto il Soccorso alpino di Asiago è stato allertato per un escursionista, Enrico Cescon, 28enne di Bocca di Strada (Santa Lucia di Piave), caduto lungo il sentiero  numero 783, che parte da Sasso Stefani, Valstagna, e porta a Sasso Rosso, un itinerario con punti esposti sopra salti di roccia. A dare l'allarme una ragazza che era con lui e lo precedeva, corsa a cercare una zona con copertura telefonica e poi tornata sopra il punto in cui era caduto. Una squadra si è portata sul posto, mentre sopraggiungeva l'elicottero di Trento che, risalendo il versante ha scorto la cengia su cui si trovava il corpo esanime e ha sbarcato tecnico di elisoccorso e medico, che ha purtroppo solamente potuto constatare il decesso dell'escursionista. L'eliambulanza ha imbarcato la ragazza per accompagnarla poco più a monte e affidarla ai soccorritori, pronti a intervenire in supporto alle operazioni, ed è tornata a recuperare la salma, poi trasportata ad Asiago.

Asiago

Una squadra del Soccorso alpino di Asiago stamattina alle 8 è tornata sul luogo dove il giorno di Ferragosto ha perso la vita Enrico Cescon, 28 anni, di Castelfranco Veneto per cercare di recuperare gli effetti personali. Cinque soccorritori hanno attrezzato le calate lungo il sentiero numero 783, che parte da Sasso Stefani, Valstagna, e porta a Sasso Rosso, nel punto in cui è scivolato il ragazzo e hanno ritrovato il suo zaino che consegneranno ai familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valstagna, precipita da un sentiero, muore 28enne

TrevisoToday è in caricamento