rotate-mobile
Cronaca Follina

Vandali a Follina: cartelli divelti e pesci rossi rubati dall'Abbazia

Il sindaco Collet: «La misura è colma. Presto risaliremo ai ragazzini colpevoli e di certo questa volta la pagheranno»

«La misura è colma. Presto risaliremo ai ragazzini colpevoli e di certo questa volta la pagheranno». A dirlo è il sindaco Collet di Follina che è rimasto sconcertato da quanto successo negli ultimi giorni in paese a causa di alcuni giovani. L'altra sera, ad esempio, alcuni di questi hanno divelto i cartelli turistici nei pressi della Sorgente della Madonna, prendendoli a calci. Un danno soprattutto in quanto l'area porta al sentiero dell'Unesco. Nei giorni scorsi, poi, sono improvvisamente scomparsi persino i pesci rossi presenti nel giardino dell'Abbazia cistercense Santa Maria. Una situazione che ha mandato su tutte le furie il sindaco, pronto a punire i colpevoli che sarebbero anche stati visti. Proprio per questo l'Amministrazione sta cercando di risalire ad almeno l'identità di uno di loro col l'obiettivo di dare un segnale alla comunità una volta per tutte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali a Follina: cartelli divelti e pesci rossi rubati dall'Abbazia

TrevisoToday è in caricamento