rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Centro / Viale Trento e Trieste, 6

Sede Inps vandalizzata nella notte: danni a citofono e porta d'ingresso

Il direttore Marco De Sabbata ha denunciato l'accaduto alla polizia: l'atto vandalico è stato messo a segno durante il fine settimana. I danni scoperti lunedì 29 novembre da una guardia giurata

Citofono distrutto e vetro della porta d'ingresso seriamente danneggiato: è questo il bilancio di un grave atto vandalico avvenuto nell'ultimo fine settimana di novembre contro la sede e il centro medico Inps di Treviso.

Come riportato da "Il Gazzettino" il responsabile avrebbe agito di notte, cercando di sfondare il vetro d'entrata senza riuscirci. A quel punto la sua furia si è abbattuta contro il citofono del centro medico Inps, divelto e abbandonato davanti all'ingresso di Via Bolzano. A scoprire i danni, verso le 7.30 di lunedì 29 novembre, è stata una guardia giurata che ha subito informato la direzione. Il direttore Marco De Sabbata ha chiamato sul posto una volante della polizia di Stato che ha avviato le indagini. In zona, però, non sono presenti videocamere di sorveglianza. Impossibile quindi stabilire l'ora esatta del colpo, anche se sembra ormai certo che il vandalo abbia agito nella notte tra domenica e lunedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sede Inps vandalizzata nella notte: danni a citofono e porta d'ingresso

TrevisoToday è in caricamento