Vandali in azione nella notte: parco pubblico devastato

Dopo aver rubato un carrello dei supermercati Visotto a Oderzo, un gruppetto di giovani incivili si è divertito a danneggiare il parco Stella, provocando danni molto ingenti

Il parco Stella di Oderzo, preso di mira dai vandali (Foto tratta da Facebook)

Urla, schiamazzi e bestemmie a voce alta sono stati uditi chiaramente dai residenti che vivono nella zona del centro commerciale Stella a Oderzo. "Venivano da un gruppo di giovani italiani, composto sia da ragazzi che da ragazze" hanno raccontato.

Una baby-gang che, pochi minuti dopo, ha deciso di devastare senza alcuna ragione il parco pubblico dove ogni giorno decine di bambini e famiglie si fermano a giocare e passeggiare. Un gesto di grande inciviltà avvenuto nella notte tra sabato 9 e domenica 10 febbraio. Come raccontato da una residente sui social, i vandali avrebbero prima rubato uno dei carrelli del supermercato Visotto, abbandonandolo pochi minuti più tardi lungo l'argine del fiume Monticano dopo averlo distrutto. Poi la loro furia si è abbattuta sul piccolo parco comunale dove il gruppo di adolescenti ha iniziato a rompere tutto quello che gli capitava a tiro: lampioni, cartelli, cestini e via dicendo. La mattina seguente i residenti hanno trovato a terra rifiuti e immondizia sparsi un po' ovunque oltre a vetri rotti nelle piazzole dei giochi per bambini. Le foto della spaccata hanno suscitato molte polemiche tra gli opitergini. In passato anche l'area giochi davanti alle piscine di Oderzo era stata gravemente danneggiata e alcuni cittadini hanno ipotizzato si tratti degli stessi responsabili ancora tranquillamente a piede libero. I filmati delle telecamere di sorveglianza potrebbero aiutare le forze dell'ordine a individuare i responsabili. I danni al parco, nel frattempo, restano molto ingenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

  • Covid, Zaia: «Treviso è in area critica per i ricoveri ospedalieri»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento