menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto dal gruppo Facebook (Sei di Mansuè se...)

Foto dal gruppo Facebook (Sei di Mansuè se...)

Vandali decapitano le statuine in polistirolo del presepe diffuso: residenti indignati

E' successo nelle scorse ore a Mansuè. Il danno, subito evidente, ha scatenato le polemiche sui social. Per molti sarebbe colpa di alcuni ragazzi della zona

A Mansuè sono ore di polemica, sia sui social che in strada. A scatenare l'ira dei cittadini sono infatti alcuni atti vandalici che negli ultimi giorni hanno colpito i presepi diffusi creati sia nei giardini privati che in quelli pubblici su tutto il territorio comunale. Dalle pecorelle abbattute alle statue in polistirolo decapitate, con tanto di testa abbandonata poco distante. Atti vandalici probabilmente posti in essere da alcuni ragazzi della zona, forse per divertirsi, per fare una bravata. Sta di fatto che i residenti sono indignati e arrabbiati per un comportamento insulso e dannoso per l'armonia dell'intera comunità. «Statue decapitate, pecorelle buttate per terra. Quel giardino è privato e chi si è preso la briga di andare a fare questi dispetti ha commesso un danno presso un’abitazione privata! - si legge in uno dei tanti commenti su Facebook - Ma al di là di questo, che è comunque un gesto da condannare per la sua stupidità, mi dispiace per le persone che hanno lavorato (e non poco), per cercare di rendere l’atmosfera natalizia nel nostro paese, si corre il rischio che si stanchino di fare, se il risultato è vedere le proprie fatiche distrutte dalla stupidità di pochi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento