Cronaca Via Colelli

Vandali allo skatepark di Mogliano: incendiato un container di un'associazione

L'episodio è stato scoperto domenica mattina da un ragazzo. Nel rogo sono andati distrutti un tavolo da ping-pong, alcune mensole, tavole, panche e attrezzi da lavoro

Uno scorcio dello skate park

Domenica mattina un ragazzo dell’Associazione Officina 31021, con sede in via Bonisiolo a Mogliano Veneto, ha scoperto che uno dei container situato all’interno dello Skatepark di via Colelli, in uso all’Associazione fino al 31 dicembre scorso e attualmente in fase di rinnovo della convenzione con il Comune di Mogliano Veneto, è stato totalmente distrutto a causa di un incendio.

Il fatto è stato originato presumibilmente da un atto vandalico in quanto la recinzione esterna del parco è stata recisa e da lì è stato possibile l’ingresso da parte di alcune persone «con l’intenzione di festeggiare il nuovo anno in una maniera così distruttiva. Abbiamo, infatti, verificato insieme alle forze dell’ordine che erano presenti sul posto bottiglie di alcolici e bicchieri disseminati all’interno dell’area, segno inequivocabile dello svolgimento di una festa svolta in maniera abusiva, al di fuori di tutte le regole e all’insegna dell’eccesso» raccontano dall'associazione. A causa dell’incendio sono andati distrutti un tavolo da ping-pong, alcune mensole, tavole, panche e attrezzi da lavoro per la manutenzione delle rampe. Non erano presenti all’interno taniche di benzina o altro materiale infiammabile che avrebbero potuto far degenerare l’evento in tragedia. «Non riteniamo che l’avvenimento sia stato un atto premeditato, bensì quanto una mascalzonata di qualche ragazzo».

«Questo fatto increscioso, tuttavia, sarà da stimolo per moltiplicare gli sforzi per proseguire la nostra attività nell’interesse della comunità, in nome dei valori di aggregazione e socialità in cui crediamo fermamente. In questo senso il Park è un luogo in cui affluiscono ragazzi e ragazze da tutto il Veneto essendo uno dei più attrezzati della regione. Questa struttura è diventata negli anni un centro aggregativo dove i ragazzi e le ragazze possono svolgere una sana attività ludica e sportiva con prezzi calmierati. Riteniamo fortemente che lo spazio possa essere un valido deterrente per contrastare la piaga del disagio sociale giovanile presente nella comunità moglianese e per ciò ci metteremo all’opera al più presto per ripristinare quanto distrutto».

«L’obbiettivo della nostra associazione è fungere da catalizzatore di tutto questo disagio giovanile per trasformarlo in energia positiva da mettere a servizio di attività sociali utili alla comunità. Siamo sempre pronti ad accogliere e confrontarci con tutti i ragazzi e le ragazze moglianesi ritenendo che questa energia sia la migliore risposta a questo disagio. Invitiamo dunque  tutti e tutte coloro che volessero aiutarci, in qualsiasi forma, nel ripristino di quanto distrutto di mettersi in contatto con la nostra associazione attraverso i nostri canali social o tramite l’indirizzo mail officina31021@gmail.com».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali allo skatepark di Mogliano: incendiato un container di un'associazione

TrevisoToday è in caricamento