menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Giulio Guarini

Foto di Giulio Guarini

Stazione dei treni nel mirino dei vandali: biglietteria chiusa

La spaccata è avvenuta nella notte tra sabato 10 e domenica 11 novembre. I malviventi sono riusciti a fuggire prima dell'intervento sul posto delle forze dell'ordine

Quella appena trascorsa è stata una vera e propria settimana da incubo per la stazione dei treni di Montebelluna. Dopo i ritardi e le cancellazioni dei giorni scorsi, nella notte tra sabato e domenica lo scalo ferroviario è finito nel mirino dei vandali.

A riportare la notizia è "Il Gazzettino di Treviso" che racconta come ad accorgersi della spaccata sia stato il metronotte incaricato della sorveglianza in stazione. Intorno alle 22 la guardia ha notato che tre persone erano riuscite a introdursi nella biglietteria della stazione dopo averne sfondato la vetrata. I tre malviventi erano alla ricerca di soldi ma l'intervento sul posto delle forze dell'ordine li ha costretti alla fuga a mani vuote. Il danno provocato è stato piuttosto grave: la vetrata divisoria e gli uffici messi a soqquadro hanno costretto il personale di Trenitalia a chiudere la biglietteria per tutta la giornata di domenica e anche per i primi giorni di questa settimana. I viaggiatori avranno quindi a disposizione solo le biglietterie automatiche. E' la terza volta in pochi mesi che lo scalo ferroviario di Montebelluna finisce nel mirino dei vandali e nel frattempo sono molti i cittadini che chiedono all'amministrazione comunale l'installazione di videocamere di sorveglianza anche all'interno della stazione e non solo all'esterno. Una misura che, se adottata, avrebbe potuto aiutare a identificare i responsabili della spaccata di sabato sera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento