rotate-mobile
Cronaca Villorba / Via della Cartiera

I vandali tornano a colpire con uno striscione: «Speranza ministro della morte»

L'ennesimo episodio a carico del centro tamponi villorbese è andato in scena nella notte tra sabato e domenica. Sul caso indagano ora i carabinieri

«R. Speranza, ministro della morte». E' questo lo striscione, scritto con l'ormai classica vernice rossa, che è comparso nella notte tra sabato e domenica all'esterno del vax point di Villorba sempre più bersagliato da parte di quelli che in molti definiscono essere persone afferenti all'area no vax. Come riporta "la Tribuna", il caso è subito stato attenzionato dai carabinieri che ora indagano sull'accaduto anche per capire se possa trattarsi dello stesso autore che aveva colpito all'ex Maber lo scorso dicembre quando all'ingresso fu ritrovata una bombola di gpl, fortunatamente vuota. Periodo comunque non facile per i centri vaccinali della Marca visto che la notte del 9 gennaio scorso, questa volta a Dosson, un 33enne aveva gettato delle transenne in un canale, rubato un estintore e cercato di forzare l'ingresso della struttura di accettazione, rompendo anche una finestrella. E ancora, ad Altivole un mese fa è stato danneggiato il quadro elettrico del locale Covid point. Insomma, una escalation di raid vandalici in tutta la provincia che dimostra, ancora una volta, come ad una residua parte della popolazione le norme sul Covid proprio "non vadano giù".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vandali tornano a colpire con uno striscione: «Speranza ministro della morte»

TrevisoToday è in caricamento