rotate-mobile
Cronaca Resana

Aggiudicati i lavori per la “Variante di Resana”: un'opera da 9,9 milioni di euro

Il presidente della Provincia di Treviso Muraro "Un’opera strategica attesa dal territorio, che mette in sicurezza uno dei pochi “punti neri” rimasti ormai nel territorio provinciale"

RESANA Il progetto della nuova infrastruttura viabilistica è frutto dell'accordo di programma tra Provincia di Treviso, Regione Veneto, R.F.I. e Comune di Resana per l'eliminazione del passaggio a livello sulla S.P. n. 19 "Vedelago" nel Comune di Resana. La gara d'appalto è stata aggiudicata in via provvisoria all'impresa Argo Costruzioni Edili e Stradali srl di Quinto. Il costo complessivo dell'opera, come da progetto definitivo, ammonta a 9.980.002,01 euro dei quali 5.280.957,00 finanziati dalla Regione Veneto, 4.071.945,01 con mezzi propri della Provincia di Treviso e 627.100,00 dal Comune di Resana

Queste le principali opere previste dal progetto:

·         Viabilità Asse A: variante alla S.P. 19 su nuova sede a salvaguardia collegamenti locali, con realizzazione di un sottopasso alla linea ferroviaria Venezia-Castelfranco;

·         Viabilità Asse C: sottopasso di via Perarolo (cosiddetta “strada del Cimitero”), a salvaguardia collegamenti locali e separazione gerarchica dei flussi;

·         Viabilità Asse E: collegamento tra SR 307 e SR 245, con messa in sicurezza intersezioni esistenti;

·         Viabilità Asse G: variante di via dei Santinon, con messa in sicurezza intersezioni e salvaguardia collegamenti locali;

·         Rotatoria 1: tra l’asse A e la S.P. 19 – con messa in sicurezza intersezioni;

·         Rotatoria 2: tra S.P. 19 e S.P. 18 – con messa in sicurezza punto “nero” della viabilità, in passato oggetto di incidenti anche mortali.

“Continuiamo dunque a lavorare per il bene dei cittadini, nonostante il continuo taglio ai fondi da parte del Governo, investendo 10 milioni di euro – commenta Leonardo Muraro, presidente della Provincia di Treviso – quella di Resana è un’opera strategica attesa dal territorio che mette in sicurezza uno dei pochi “punti neri” rimasti ormai nel territorio provinciale. Come sempre, la promessa è stata mantenuta”.“Opera importantissima per la popolazione di Resana perché toglie il traffico pesante dal centro storico, dove come ben sappiamo sono presenti anche delle scuole. Resana così non è più solo uno snodo viario ma un paese vero e proprio – commenta il sindaco di Resana, Loris Mazzorato – devo davvero ringraziare la Provincia di Treviso, la parte politica e i suoi tecnici, per il grande lavoro svolto. Snaturare un Ente come questo, vicino al territorio ed efficiente, è un errore”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggiudicati i lavori per la “Variante di Resana”: un'opera da 9,9 milioni di euro

TrevisoToday è in caricamento