menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da edificabile a verde: Preganziol aderisce alla Variante Verde

PREGANZIOL Il Comune di Preganziol garantirà ai propri cittadini le opportunità contenute dalla Legge Regionale 4 del 16 marzo 2015 che introduce la cosiddetta “Variante Verde”: la possibilità, cioè, da parte dei privati che possiedono terreni che godono di possibilità edificatorie di “tornare indietro” e di riclassificare la propria proprietà come “verde”. “Abbiamo immediatamente aperto i termini a questa innovazione legislativa regionale – spiega il Vicesindaco e Assessore all’Urbanistica, Stefano Mestriner – consapevoli della situazione di crisi economica che il settore dell’edilizia sta vivendo, ma anche perché si sposa perfettamente con quella che è una priorità della nostra Amministrazione: preservare il territorio.”

“Molti cittadini di Preganziol – continua Mestriner –si sono visti concedere, negli anni passati, possibilità edificatorie oggi non sfruttate a causa della crisi economica che ha, di fatto, bloccato l’edilizia. Ciononostante chi possiede un terreno edificabile, sebbene non messo a frutto, è costretto a pagare un’IMU assolutamente rilevante.” “Con la “Variante Verde”, dunque, si può scegliere di “tornare indietro” rinunciando, di fatto, alla possibilità edificatoria, contribuendo a rendere più verde la Città e risparmiando molto in termini di tassazione”.

La richiesta, sottoscritta da parte dei proprietari e/o tutti i comproprietari e/o aventi titolo, dovrà essere presentata entro 60 giorni dalla data dell'avviso pubblicato all'albo pretorio on-line (17/09/2015), utilizzando il modulo predisposto dal Comune, disponibile anche presso gli Uffici del Settore III - Politiche del Territorio e Sviluppo Economico - Servizio Urbanistica e Ambiente e inviata preferibilmente a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo: protocollo.comune.preganziol.tv@pecveneto.it oppure depositata all’Ufficio Protocollo del Comune, presso l'URP - Sportello per il Cittadino in Piazza G. Gabbin 13, o trasmessa mediante raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Comune di Preganziol, Piazza G. Gabbin 1, 31022 Preganziol (in tal caso farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante).

Il Comune, entro 60 giorni dal ricevimento, valuterà le istanze pervenute e, qualora ritenga le stesse coerenti con le finalità di contenimento del consumo del suolo, le accoglierà mediante approvazione di apposita variante al piano degli interventi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Attualità

«Perchè non è stata vaccinata anche mia moglie?»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento