Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Vazzola

Operatrice sanitaria muore a 44 anni, è la vittima più giovane di Covid-19 nella Marca

Simonetta De Piccoli, di Vazzola, lavorava per la cooperativa "Insieme si può": era al servizio di assistenza domiciliare di Conegliano, aiutando gli anziani non autosufficenti, portando loro i pasti o la spesa. La scoperta del contagio lo scorso 10 marzo. Lascia marito e due figli

Generosa, disponibile, sempre pronta ad aiutare il prossimo, come gli anziani malati che lei assisteva a casa, senza risparmiarsi. Simonetta De Piccoli, 44enne di Visnà di Vazzola, è la vittima più giovane di Covid-19 nella Marca. La donna lavorava per la cooperativa "Insieme si può" che ora ne piange la scomparsa: lavorava al servizio di assistenza domiciliare di Conegliano, aiutando gli anziani non autosufficenti, portando loro i pasti o la spesa a domicilio. I primi sintomi del contagio risale allo scorso 10 marzo: dopo una settimana di malattia, le difficoltà respiratorie, sempre più gravi, la positività al tampone e poi il ricovero in terapia intensiva a Bassano del Grappa. A Conegliano non c'era più posto a causa dell'emergenza che in quei giorni colpiva molto duramente la Marca, così come tutto il nord Italia. Mercoledì scorso, dopo una lunghissima battaglia contro il male, la morte. Simonetta, originaria di Ponte di Piave, lascia il marito, Paolo Cescon, e due figli, Martina e Leonardo, di 19 e 16 anni. Nessuno di loro, purtroppo, ha potuto darle un ultimo saluto o assisterla nelle sue ultime ore di vita. Anche la Pro Loco di Visnà, come tutta la comunità vazzolese si sono stretti intorno alla famiglia in questo momento così duro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operatrice sanitaria muore a 44 anni, è la vittima più giovane di Covid-19 nella Marca

TrevisoToday è in caricamento