menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'indagine è stata portata avanti dai carabinieri

L'indagine è stata portata avanti dai carabinieri

Cerca di estorcere denaro ad un 19enne, arrestato

In manette un 32enne di origini albanesi: aveva fatto da intermediario per la cessione di una dose di droga e pretendeva di ottenere la sua percentuale. All'appuntamento si sono però presentati anche i carabinieri di Codognè

Aveva fatto da intermediario tra il cliente, un 19enne, ed un pusher, per l'acquisto di una dose di marijuana e pretendeva a tutti i costi di ricevere la sua parte, circa 50 euro, in questa compravendita. Pur di ottenere questo denaro è arrivato a minacciare pesantemente il giovane e questo, molto spaventato, si è subito rivolto ai carabinieri della stazione di Codognè per denunciare le intimidazioni subite. Ad essere arrestato in flagranza per estorsione è stato un 32enne di origini albanesi, A.O.. La trappola organizzata dai militari è scattata nel pomeriggio di ieri, martedì, a Vazzola, in piazza Vittorio Emanuele, non distante dalla chiesa, dove all'appuntamento con la vittima per la consegna del denaro S.O. ha trovato i carabinieri che l'hanno bloccato e arrestato. Lo straniero è stato accompagnato presso il carcere di Santa Bona, come disposto dal magistrato di turno della Procura trevigiana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento