Cronaca Vazzola / Via Cati

Cane colpito e ucciso con il calcio di un fucile, cacciatore denunciato

L'episodio era avvenuto lo scorso 27 ottobre a Vazzola, nei pressi di un'abitazione di via Cati. Nei guai un 79enne che è stato fotografato dalla proprietaria del meticcio Rocky

Un pensionato di 79 anni, presunto responsabile della morte di un meticcio, colpito ripetutamente sul dorso con il calcio di un fucile dall'uomo, è stato denunciato nei giorni scorsi per maltrattamento di animali. L'episodio risale alla mattinata dello scorso 27 ottobre e avvenne a Vazzola, nei pressi di un'abitazione di via Cati. I carabinieri della stazione Codognè, a cui si era rivolta la proprietaria del quattrozampe, di nome "Rocky", sono riusciti dunque ad identificare quello che sarebbe stato il responsabile del decesso dell'animale, deceduto poco dopo essere stato sottoposto alle cure del caso da parte di un veterinario. Sono state fondamentali alcune testimonianze raccolte dagli investigatori. Nei confronti del pensionato, dopo la segnalazione della denuncia alla Procura della Repubblica di Treviso, potrebbero scattare preventivamente altri provvedimenti di carattere amministrativo come il sequestro del porto d'armi e degli stessi fucili utilizzati abitualmente dal cacciatore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane colpito e ucciso con il calcio di un fucile, cacciatore denunciato

TrevisoToday è in caricamento