rotate-mobile
Cronaca Vedelago

Contatta un minore per fargli delle foto ma poi scatta il sesso, 40enne a processo

L'uomo, residente in Friuli, è accusato di prostituzione minorile. Avrebbe contratto un "prezzo" di 6 mila euro per le prestazioni che però non avrebbe mai pagato

Un incontro professionale, concertato per scattare delle foto come modello, diventa un appuntamento "hot" a base di sesso. Ma la vittima, per quel rendez vous trasgressivo, avrebbe voluto 6 mila euro che l'imputato non gli ha dato. E così che è scaturita la denuncia (il reato ipotizzato è prostituzione minorile e scambio di persona) che ha trascinato a processo un friulano (che ha precedenti risalenti al 2008 per atti sessuali con un minorenne) di 40 anni.

I fatti si sarebbero verificati nel 2017, qualche giorno prima che il ragazzo diventasse maggiorenne. I due si sarebbero conosciuti probabilmente in un chat e il 40enne, entrato in possesso del numero di cellulare, avrebbe contatto il giovane proponendogli prima un "book" fotografico ma  poi avrebbe messo sul piatto dei rapporti sessuali che, secondo la denuncia, avrebbero dovuto essere pagati oltre 6 mila euro.

Il rapporto sessuale "soft" in effetti ci sarebbe stato ma il pagamento non è mai avvenuto. Da qui la denuncia querela fatta ai carabinieri di Castelfranco. Il 40enne rischia una pena che va da 1 a sei anni di reclusione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contatta un minore per fargli delle foto ma poi scatta il sesso, 40enne a processo

TrevisoToday è in caricamento