rotate-mobile
Cronaca Vedelago

Lo aspettavano al seggio come presidente, 32enne trovato morto in casa

Dramma sabato mattina a Vedelago. Nicolò Zamperin è stato stroncato da un malore fatale nel sonno: a ritrovarlo senza vita sono stati i genitori, sconvolti così come la comunità di Fanzolo

Ieri mattina, sabato 9 giugno, avrebbe dovuto raggiungere il seggio elettorale di Fossalunga di Vedelago, per ricoprire la carica di presidente e svolgere le pratiche preliminari in vista dell'apertura del voto. Gli scutatori hanno atteso a lungo, purtroppo inutilmente, il suo arrivo ma purtroppo Nicolò Zamperin, 32 anni, era già morto da alcune ore. Il giovane è stato trovato esanime nel suo letto dai genitori, stroncato probabilmente da un malore che non gli ha lasciato scampo, nel sonno. Del tutto inutili i tentativi di salvargli la vita da parte di medico e infermieri del Suem 118 che non hanno potuto far altro che constatarne il decesso per arresto cardiocircolatorio. La salma è stata poi trasportata presso l'obitorio dell'ospedale di Castelfranco Veneto e ora spetterà alla famiglia richiedere un esame autoptico per chiarire il mistero di una morte così improvvisa (da accertare il particolare l'ora del decesso), inaspettata e che ha lasciato letteralmente sotto choc la comunità di Fanzolo, dove Nicolò e la sua famiglia sono molto conosciuti.

Nicolò Zamperin era un ragazzo pieno di passioni, in primis la montagna (era iscritto allo sci club di Asolo), amava lo sport, l'atletica, la musica (amava suonare il basso) e l'astronomia; aveva frequentato all'Università di Padova il corso triennale di progettazione del turismo culturale. Venerdì sera aveva partecipato alla riunione con gli altri scrutatori e non aveva dato nessun segnale della tragedia che si sarebbe consumata alcune ore dopo. Il 32enne lascia i genitori, Giuseppe e Stefania, infermiera del reparto di radiologia dell'ospedale di Castelfranco Veneto, e il fratello Alberto, testimoni diretti, sabato mattina, di questa terribile disgrazia: sabato mattina, alle 8.30, lo hanno raggiunto nella sua stanza, preoccupati non vedendolo scendere per la colazione. Devastata dal dolore anche la fidanzata, Serena, oltre a decine di amici, colleghi di lavoro (lavorava in accettazione alla concessionaria Ceccato motors) ed ex amici dell'Università che in queste ore stanno manifestando con messaggi e visite ai genitori, tutto il loro cordoglio. La data del funerale sarà comunicata probabilmente già domani, quando, in serata alle 20, verrà recitato il rosario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo aspettavano al seggio come presidente, 32enne trovato morto in casa

TrevisoToday è in caricamento