Non si ferma all'alt, folle inseguimento con i carabinieri: arrestato

La scorribanda di un 45enne montebellunese che è stato protagonista di una rocambolesca fuga da Vedelago fino a Quinto, al volante della sua Fiat Punto: qui è stato costretto a fermarsi ma ha malmenato due militari prima di essere bloccato

I carabinieri protagonisti dell'inseguimento

Rocambolesco inseguimento nella notte tra Vedelago e Quinto di Treviso tra un automobilista e alcune "gazzelle" dei carabinieri, mobilitate per l'occasione. Protagonista di questa "scorribanda", se così la si può chiamare, è stato un 45enne di Montebelluna che è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, salvo poi essere rimesso in libertà in attesa di comparire di fronte al giudice. L'uomo, al volante di una Fiat Punto, stava percorrendo, alle 4 del mattino, via Caravaggio a Vedelago. Una pattuglia dei militari di Vedelago ha ordinato l'alt all''utilitaria ma è stato tutto inutile: è nato un folle inseguimento che è terminato solo in via primo Maggio a Quinto di Treviso. L'uomo, costretti a fermarsi, ha ferito due dei militari, uno dei quali ha riportato lesioni refertate in 15 giorni di prognosi (un solo giorno per il collega). Nell'operazione di cattura del 45enne impiegate anche le pattuglie dei carabinieri di Asolo e Paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento