Truffa del finto bollettino, nel mirino imprenditore trevigiano

Denunciato per truffa un 52enne della provincia di Massa che ha ricevuto 300 euro per delle finte imposte a favore dell'Ufficio del Registro Imprese della Camera di Commercio

Il denaro

I carabinieri di Vedelago ha deferito in stato di libertà, per il reato di truffa, un 52enne della provincia di Massa, conosciuto alla giustizia. L'uomo ha dapprima inviato a un imprenditore di Vedelago un falso bollettino postale riferito al pagamento di fittizie imposte a favore dell'Ufficio del Registro Imprese della Camera di Commercio, per un importo di 300 euro circa, traendo in inganno la vittima, che in realtà ha versato la somma sul conto corrente dell'indagato, il quale, ricevuto il denaro, si rendeva irreperibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, disperso un ragazzo

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento