menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti di rame in azienda, il ladro era un dipendente: arrestato dai carabinieri

Trappola dei carabinieri per incastrare un 43enne che lavorava alla "Zetaesse" di Vedelago: al termine del turno stava tornando a casa con uno zainetto pieno di "oro rosso". L'uomo, con piccoli precedenti, si trova ai domiciliari

VEDELAGO Da tempo, inspiegabilmente, avvenivano strani ammanchi di rotoli di rame all'interno dell'azienda "Zetaesse" di Vedelago, in via Vicenza. L'indagine-lampo dei carabinieri ha portato in breve tempo ad identificare il responsabile di questi furti. Si trattava di un dipendente, un 43enne di Vedelago, con piccoli precedenti di polizia. L'uomo è stato fermato, al termine del turno, nella serata di martedì: stava uscendo dall'azienda con uno zaino sospetto. All'interno erano presenti 4 kd di rame; in casa, durante la perquisizione domiciliare, sono stati trovati altri 11 kg di "oro rosso", pronti probabilmente per essere rivenduti. In totale i dirigenti dell'azienda aveva denunciato, dando il via all'indagine, la sparizione di circa 150 kg di metallo. Il 43enne è stato arrestato per furto aggravato e ora si trova ai domiciliari in attesa della convalida del fermo. Quasi scontata la decisione dell'azienda riguardante la sua sorte: il licenziamento appare infatti inevitabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento