Cronaca

Veneto Banca, i sindacati: "Seguiamo sviluppi, massima fiducia"

Le rappresentanze sindacali in linea col presidente Favotto. "Faremo il possibile perchè i presunti errori di pochi ricadano sui lavoratori"

MONTEBELLUNA “Dopo essere stati convocati dal direttore generale, come da nostra urgente richiesta, non possiamo che associarci alle parole del presidente Francesco Favorro riponendo piena fiducia nell’operato della magistratura e della guardia di finanza”. Sono le parole delle segreterie sindacali aziendali e del gruppo Veneto Banca all’indomani del blitz delle fiamme gialle nella sede dell’istituto di credito di Montebelluna nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Roma per ostacolo alla vigilanza.

Lo stesso presidente Favotto, a poche ore dalle perquisizioni che hanno interessato anche 16 soci e dell’ex amministratore delegato e ora direttore generale Vincenzo Consoli e dell’ex presidente Flavio Trinca, aveva annunciato la propria disponibilità a collaborare con le autorità, nelle modalità che riterranno più opportune”, nell’ambito dell’indagine coordinata dal procuratore Nello Rossi e il sostituto procuratore Maria Francesca Loy del gruppo economia della Procura della capitale. “Seguiamo con massima attenzione gli sviluppi delle indagini – fanno sapere i rappresentanti sindacali -, consapevoli come sempre del nostro ruolo. Faremo tutto il possibile per evitare che i presunti errori di pochi (peraltro ancora tutti da dimostrare) producano conseguenze negative su tutti i lavoratori di Veneto Banca, sicuramente incolpevoli”.

“Eravamo convinti, e peraltro lo rimaniamo tutt'ora, che il superamento degli “stress test” avesse dimostrato la solidità della banca, entrata a pieno titolo sotto la vigilanza europea – concludono -. Riteniamo che i destini di un'azienda così importante, dei suoi 6.000 dipendenti, degli 88.000 soci e dei territori dove essa opera non possano rimanere legati ai destini di pochi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veneto Banca, i sindacati: "Seguiamo sviluppi, massima fiducia"

TrevisoToday è in caricamento