Cronaca San Zenone degli Ezzelini

Tentata violenza sessuale a Venezia, il gip convalida l'arresto: l'aggressore resta in carcere

Il giudice ha accolto l'istanza del pubblico ministero che aveva chiesto la detenzione in carcere del 50enne trevigiano accusato di aver tentato di stuprare una ragazza domenica notte

Un'aula di tribunale

Resta in carcere P.S., il 50enne trevigiano arrestato nella notte tra sabato e domenica perchè accusato di aver tentato di violentare una ragazza di 25 anni in centro storico a Venezia. Il gip Gilberto Stigliano Messuti ha convalidato il suo arresto e ha accolto la richiesta del pubblico ministero disponendo la custodia cautelare in carcere. 

Il 50enne, durante l'udienza di convalida, ha reso alcune dichiarazioni spontanee al giudice, fornendo la propria versione dei fatti. «Presenteremo una richista tempestiva di riesame», dice l'avvocato che assiste il trevigiano, Simone Guglielmin. Il 50enne, residente a San Zenone degli Ezzelini, è accusato di aver avvicinato la vittima e di aver cercato di aggredirla sessualmente. Le grida della donna, seconda la ricostruzione della polizia, avrebbero attirato l'attenzione di alcuni residenti che hanno messo in fuga il 50enne. L'uomo è stato arrestato poco dopo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata violenza sessuale a Venezia, il gip convalida l'arresto: l'aggressore resta in carcere

TrevisoToday è in caricamento