rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca San Liberale / Viale Europa

Treviso, una petizione per la messa in sicurezza di viale Europa

"La proposta che viene lanciata - sottolinea il consigliere comunale - consiste nella chiusura del tratto di viale Europa, che permette questo pericoloso attraversamento, e allo stesso tempo la realizzazione, in prossimità di via Azzi di una rotonda"

TREVISO Il Consigliere Comunale Davide Acampora e il residente Vincenzo Carano si fanno promotori di una petizione popolare con la raccolta firme, per la modifica dell'incrocio tra viale Europa e le laterali via M. Orsetti e via 7 Aprile nonché la messa in sicurezza della pista ciclabile di viale Europa. "Abbiamo raggiunto ben 104 firme in poche ore - afferma il consigliere comunale Davide Acampora - Con questa iniziativa portano a conoscenza l'amministrazione comunale che l'uscita dei mezzi da Via M.Orsetti verso la rotonda di Viale della Repubblica viene ostacolata dai mezzi che escono da Via 7 aprile che troppo spesso non rispettano il segnale di obbligo di svolta a destra".

"Un altro punto critico - continua Acampora - è la fermata dei mezzi in centro al viale Europa per la svolta a sinistra verso via 7 aprile è concausa frequente di tamponamenti da mezzi provenienti dalla rotonda di viale della Repubblica, per uscire da Via M.Orsetti non si gode di un'ottimale visibilità per attraversare viale Europa in quanto l'incrocio non è ortogonale. I mezzi provenienti dalla rotonda di viale delle Repubblica arrivano a velocità sostenuta per la pendenza favorevole, rendendo l'attraversamento di viale Europa ancora più pericoloso per mezzi e pedoni, il rettilineo di viale Europa favorisce le velocità elevate dei mezzi, a rischio anche dei ciclisti che percorrono la pista ciclabile priva di protezioni".

"La proposta che viene lanciata - sottolinea il consigliere comunale - consiste nella chiusura del tratto di viale Europa, che permette questo pericoloso attraversamento, e allo stesso tempo la realizzazione, in prossimità di via Azzi di una rotonda, che consentirebbe ai residenti di via M. Orsetti di poter tornare verso la rotonda del viale della Repubblica e contestualmente la riduzione della velocità dei mezzi che percorrono il Viale stesso".

Il consigliere comunale Acampora dichiara così che già giovedì in consiglio riferirà al sindaco e all'assessore ai lavori pubblici le criticità della zona portandogli tutte le firme protocollate. "Per la pista ciclabile invece - conclude Acampora - bisognerebbe distanziarla fisicamente dalla corsia veicolare a motore attraverso il posizionamento di appositi spartitraffico o da soluzioni consone al codice della strada. Anche il candidato sindaco Mario Conte ha dato il proprio apporto firmando La petizione e prendendosi l'impegno di risolvere il problema tempestivamente mettendolo nell'agenda dei suoi impegni.

unnamed-3-4-11

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso, una petizione per la messa in sicurezza di viale Europa

TrevisoToday è in caricamento