rotate-mobile
Cronaca Vidor / Via Montello

Lavoratori cinesi "in nero": stangata in arrivo per ditta di impiantistica

Operazione del nucleo ispettorato del lavoro di Treviso e dei carabinieri di Valdobbiadese: a finire nei guai un'azienda di Vidor, in via Montello. Multa da 50mila euro per un imprenditore asiatico

Su venti lavoratori ben sei erano "in nero": per questo motivo, per un'azienda di impiantistica, di proprietà di un cittadino cinese, scatterà una super-sanzione da circa 50mila euro, per lavoro irregolare. Questo il risultato di un controllo svolto dai carabinieri del Nil, il nucleo ispettorato del lavoro, e dai carabinieri della stazione di Valdobbiadene: ad essere stangata è stata un’azienda di via Montello a Vidor. Qui i militari hanno sorpreso al lavoro, come detto, ben sei lavoratori cinesi che lavoravano nonostante non avessero nessun contratto di lavoro. Il controllo, dal punto di vista igienico-sanitario, non ha portato a scoprire ulteriori violazioni diversamente da quanto concerne il rapporto di lavoro tra asiatici e il datore di lavoro, un loro connazionale che ora dovrà pagare di tasca sua le sanzioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori cinesi "in nero": stangata in arrivo per ditta di impiantistica

TrevisoToday è in caricamento