rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Centro / Piazza Vittoria

Vietato sedersi su monumento in piazza Vittoria: trevigiani divisi

Opinione pubblica divisa a Treviso sul divieto di sedersi sui gradini del monumento in piazza Vittoria, costato una multa ad alcuni ragazzini

Vietato sedersi sui monumenti: l'opinione pubblica trevigiana si divide, in piazza e sul web, riguardo al divieto comunale costato un multa ad alcuni ragazzini, sabato scorso.

Sabato sera gli agenti della Polizia locale di Treviso hanno identificato una sessantina di giovani, colpevoli di essere seduti sui gradini del monumento ai Caduti di piazza Vittoria. Alcuni dei ragazzini sono stati anche multati.

Il provvedimento ha suscitato un acceso dibattito in citta', soprattutto su social network, blog e siti web, e i cittadini si dividono tra chi difende l'operato della Polizia locale e chi, invece, giustifica i ragazzi.

Il Prefetto Aldo Adinolfi e il primo cittadino Gian Paolo Gobbo difendono l'operazione degli agenti, sottolineando che esiste una norma comunale in tal senso, che ha lo scopo di salvaguardare il decoro della citta'.

Interventi come quello di sabato, spiega inoltre il Prevetto, hanno anche l'obiettivo di prevenire episodi di disturbo della quiete dei residenti, come la rissa scoppiata la settimana precedente nei pressi del sagrato della chiesa di San Martino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vietato sedersi su monumento in piazza Vittoria: trevigiani divisi

TrevisoToday è in caricamento