Cronaca Centro

Esiti positivi ad un mese dal nuovo servizio di vigilanza del museo Bailo e Santa Caterina

"I risultati di questo primo mese evidenziano la bontà della riorganizzazione che tiene insieme da un lato i vincoli di spesa e dall'altro la volontà di offrire a cittadini, vistatori e turisti, un accesso molto ampio ai musei" afferma il vicesindaco Grigoletto

Museo Luigi Bailo

TREVISIO  A circa un mese dall’avvio della sperimentazione, la giunta Manildo raccoglie gli esiti positivi del nuovo sistema di servizio di vigilanza presso le sedi museali Museo Bailo e Santa Caterina. Il servizio è stato infatti garantito tutte le domeniche e nei giorni festivi, come definito dall’amministrazione comunale e ogni dipendente ha lavorato in servizio ordinario una domenica ogni tre, anziché tutte le domeniche in servizio straordinario.Si prevede inoltre di portare nel prossimo futuro il personale a lavorare una domenica ogni quattro.

La riogranizzazione prevede in via sperimentale, ovvero per mesi 6, l’articolazione dell’orario lavorativo su 6 giorni settimanali, di regola da martedì a domenica. In questo modo la prestazione lavorativa effettuata nella giornata di domenica non costituisce più lavoro straordinario.E’ stato inoltre modificato l’orario del personale del servizio pulizie all’interno dei due musei per consentire ulteriori risparmi di spesa.

"I risultati di questo primo mese evidenziano la bontà della riorganizzazione che tiene insieme da un lato i vincoli di spesa e dall'altro la volontà di offrire a cittadini, vistatori e turisti, un accesso molto ampio ai musei  - dichiara il vicesindaco e assessore al personale Roberto Grigoletto - la riorganizzazione è il frutto di un intenso lavoro per il quale ringrazio anche il dirigente del settore".

"Le lunghe code al museo di Santa Caterina, i visitatori del museo Bailo che dall’apertura ad oggi sono stati circa 20mila e solo nella prima metà di marzo sono stati quasi 1700, sono degli indicatori importanti rispetto al processo di rinascimento culturale che è in corso a Treviso - dichiara l'assessore ai beni culturali del comune di Treviso Luciano Franchin - l'impegno dell'amministrazione è dunque quello di rispondere con degli interventi che siano all'altezza di questo fermento. Mi pare che i risultati positivi di questo primo mese di sperimentazione ne siano una conferma importante".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esiti positivi ad un mese dal nuovo servizio di vigilanza del museo Bailo e Santa Caterina

TrevisoToday è in caricamento