menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assessore Veronese a Maser: "Villa del Palladio fulcro di un nuovo itinerario d'arte"

"La valorizzazione dei grandi artisti del Veneto rientra nelle strategie degli accordi di programma per la cultura promossi dalla Regione con alcuni comuni veneti" sottolinea l'assessore alla cultura della Regione Veneto

MASER “La valorizzazione dei grandi geni artistici di questa regione rappresenta una singolare opportunità per  scoprire il territorio, valorizzarne gli scrigni di cultura e arte e promuoverne la conoscenza diretta per un turismo colto e consapevole”. Così l’assessore alla cultura della Regione Veneto ha tenuto a battesimo a Venezia il progetto “Villa di Maser e Paolo Veronese” che sta prendendo avvio nella villa trevigiana progettata dal Palladio e affrescata da Paolo Caliari, detto il Veronese.

Screenshot 2016-03-31 08.30.46-2

Il progetto, messo in cantiere dal comune di Maser con il sostegno della Regione, che ha stanziato 10 mila euro, e la collaborazione dei proprietari della villa di Maser e del museo dell’Hermitage di San Pietroburgo, prevede alcune “Conversazioni in villa” tra  studiosi ed esperti di primo piano del Cinquecento veneto e dell’arte pittorica del Veronese. Un progetto che – come prospettato dal segretario di Hermitage Italia  - è propedeutico alla preparazione di un convegno internazionale sulla figura e l’opera di Paolo Caliari, in programma per il 2017, e all’ipotizzata costituzione, a Maser, del centro internazionale di studi e documentazione sul grande maestro della pittura veneta. La prima delle ‘Conversazioni in villa’ è in calendario lunedì 4 aprile, alle ore 11, e vedrà confrontarsi Irina Artemieva, direttrice della sezione veneta del museo Hermitage, Giuseppe Pavanello, docente di storia dell’arte dell’università di Trieste, e Denis Ton, conservatore del Museo civico di Belluno.

Screenshot 2016-03-31 08.30.54-2

“Obiettivo della Regione è promuovere e mettere in rete iniziative e risorse  che facciano scoprire e apprezzare i grandi capolavori di cui è disseminato il proprio territorio – ha sottolineato l’assessore regionale – La valorizzazione dei grandi artisti del Veneto rientra nelle strategie degli accordi di programma per la cultura promossi dalla Regione con alcuni comuni veneti. Il Veneto è una terra ricchissima di artisti e di itinerari d’arte che meritano di essere riscoperti e valorizzati, in chiave culturale, turistica e di promozione del territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento