rotate-mobile
Cronaca Villorba

Dorme durante l'orario di lavoro: casellante licenziato

Il provvedimento di "Autostrade per l'Italia" è stato confermato dalla Cassazione. La vicenda risale alla notte tra il 30 e il 31 luglio 2011, giornata da "bollino rosso". Il dipendente prestava servizio al casello di Treviso nord lungo la A27

VILLORBA Nella notte tra il 30 ed il 31 luglio 2011 doveva essere sul posto di lavoro, al casello di Treviso Nord dell'autostrada A27. Era, del resto, un week end da bollino rosso sulle strade della nostra Regione. Lui, il protagonista di questa vicenda, era in effetti al suo posto, solo che dormiva serenamente. Per questo il casellante è stato licenziato in tronco da "Autostrade per l'Italia": il provvedimento è diventato definitivo qualche tempo da, su sentenza definitiva della Cassazione.

Secondo la ricostruzione dell'episodio della Suprema Corte l'uomo, sistemata una brandina in una sala di servizio, dormì dalle 3.30 alle 6 prendendo posto solo alle 6.14. Il dipendente tentò di ribellarsi al provvedimento facendo ricorso al tribunale di Udine prima, e alla corte d'appello di Trieste poi, ma in entrambi i casi la sua richiesta fu respinta. L'ex casellante è stato condannato a pagare una somma di 5mila euro di spese di giudizio. L'episodio è riportato dall'odierna edizione del Gazzettino di Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dorme durante l'orario di lavoro: casellante licenziato

TrevisoToday è in caricamento