Crisi Motorsport, interviene Bmw Italia: moto e auto saranno consegnate ai clienti

Accordo richiesto e ottenuto dal Tribunale di Venezia alcuni giorni fa. Prevede la cessione dei contratti sottoscritti dai clienti con Motortsport a BMW, la conferma delle caparre versate e l’impegno a consegnare ai clienti i mezzi ordinati

VILLORBA Svolta decisiva nella grave crisi delle concessionarie Bmw Motorsport (con sedi a Mestre, Villorba, Padova e Belluno) che aveva portato l'azienda veneziana, poche settimane fa, a richiedere la procedura del concordato preventivo al Tribunale di Venezia, ottenendo risposta favorevole. I clienti, diverse decine, che avevano ordinato e pagato interamente (o versato cospicue caparre) per ottenere moto e auto, potrebbero finalmente entrare in possesso dei mezzi, molti dei quali presenti nelle concessionarie del gruppo ma "congelati" a causa della grave situazione debitoria di Motorsport che dunque non poteva consegnarle. Ad intervenire è stata Bmw Italia: dopo uno iniziale smarcamento dalla vicenda, la casa madre ha raggiunto, lo scorso 9 marzo, un accordo con Motorsport attraverso il Tribunale di Venezia.

L'accordo prevederebbe: la cessione dei contratti sottoscritti dai clienti con Motortsport a BMW,  la conferma da parte di BMW delle caparre versate e l’impegno a consegnare ai clienti i mezzi ordinati, a fronte del saldo prezzo decurtato, per l’appunto, delle caparre introitate da Motorsport.

L'avvocato Antonio Pavan, legale rappresentate di molti clienti di Motorspor, raggiunto telefonicamente, ha così commentato: “Siamo in contatto sia con il Commissario del concordato di Motorsport, sia con il legale della società e confidiamo che, a seguito delle ragioni che abbiamo fatto valere per conto dei nostri clienti, Motorsport/BMW, a breve, ci comunichino la loro disponibilità ad adempiere, e, pertanto, a consegnare i mezzi ordinati dai nostri assistiti. Riteniamo che, nell’arco di una decina di giorni, la situazione dovrebbe divenire più chiara. Resta comunque ferma la forte determinazione di tutti i nostri rappresentati a dare formale corso all’azione legale, già preannunziata, là ove vi dovesse essere una ‘chiusura’ di Motorsport/BMW”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

unnamed-71-84

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Malore improvviso, 40enne ricoverato in elisoccorso: è gravissimo

  • Lutto per lo scoutismo trevigiano: malore improvviso stronca Mario Favaretto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento