Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Lucciola romena si prostituiva sulla Pontebbana: era latitante

La straniera, 26 anni, è stata fermata dai carabinieri di Treviso a Villorba su mandato di arresto europeo: attualmente si trova in carcere alla Giudecca

VILLORBA Su di lei pendeva un provvedimento di “mandato di arresto europeo” dell’Interpol ma nonostante ciò, S.F.I. 26enne di origini romene, continuava a prostituirsi in strada fino a quando che non è stata arrestata dai carabinieri di Treviso.

Il fermo è avvenuto la scorsa notte, alle 3, lungo la SS.13 “Pontebbana” nel tratto comunale di Villorba durante uno dei numerosi controlli che rientrano nella strategia, di più ampio respiro, messa in atto dai carabinieri del capoluogo per arginare il fenomeno della prostituzione lungo le principali direttrice stradali della provincia.

La giovane donna, che deve scontare una condanna emessa dalla Corte di Romania per reati contro l’ordine e la sicurezza pubblica, conclusi gli accertamenti è stata tradotta nella sezione femminile del carcere di Venezia, in attesa che la magistratura italiana decida sulla sua estradizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucciola romena si prostituiva sulla Pontebbana: era latitante

TrevisoToday è in caricamento