Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Villorba

Ciclista trovato morto in un fossato, malore o urtato da un'auto?

Giallo sulla scomparsa di un 80enne, Rodolfo Fava. L'uomo è stato trovato agonizzante lungo la Pontebbana a Villorba, a pochi passi dall'istituto "Plank". Indaga la polizia locale

E' stato trovato, agonizzante, in un fossato lungo la Pontebbana, a pochi passi dall'istituto "Plank" di Lancenigo: la morte è sopraggiunta mentre l'ambulanza del Suem 118 lo stava trasportando al Ca' Foncello di Treviso. E' fitto il mistero sulla morte di un 80enne di Carbonera, Rodolfo Fava (da molti conosciuti con il soprannome di Lalo): l'uomo, prima di finire fuori strada, era in sella alla sua bicicletta e non è chiaro se l'incidente sia dovuto ad un malore improvviso, forse un infarto, o se l'anziano sia stato urtato da un automobilista (si sospetta di un trevigiano di 50 anni, proprietario di una Fiat 600), facendolo finire fuori strada. Sull'episodio, avvenuto mercoledì scorso, la Procura di Treviso, in particolare il pubblico ministero Davide Romanelli, ha aperto un'indagine che sarà condotta dalla polizia locale di Villorba che avrebbe già sentito alcuni testimoni. Non si esclude che la salma dell'uomo possa essere sottoposta ad esame autoptico per chiarire definitivamente il caso. A riportare la notizia è la Tribuna di Treviso in edicola oggi, 9 agosto.

Grande amante della bicicletta (sia come sportivo che come rappresentante commerciale per conto di Pinarello, Atala e Mattarollo) Rodolfo Fava lascia la moglie Marcella ed i tre figli Davide, Michele ed Andrea. I funerali saranno fissati nei prossimi giorni. Si attende il nullaosta da parte della Procura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclista trovato morto in un fossato, malore o urtato da un'auto?

TrevisoToday è in caricamento