Cronaca

Quasi 400 dosi di cocaina e hashish smerciate, pusher 28enne in cella

Indagine dei carabinieri della stazione di Villorba: si stima che lo spacciatore potesse contare su un giro d'affari di oltre 23mila euro ad un gruppo molto ampio di clienti fidati

Un pezzo di hashish

Tra l'inizio del 2020 e l'8 aprile scorso, quando è stato arrestato, avrebbe eseguito più di 350 cessioni di cocaina, una quarantina di cessioni di hashish e 2 di marijuana. Un giro d'affari di circa 23mila euro quello documentato dai carabinieri della stazione di Villorba che nei giorni scorsi hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Treviso nei confronti di Abdelilah Boussedra, 28enne di origini marocchine e residente nella zona.

Accolte del giudice le prove raccolte dai militari villorbesi, guidati dal luogotenente Salvatore Vadalà. In occasione dell'ultimo arresto Boussedra era stato sorpreso dagli operanti dopo che aveva appena ceduto della cocaina ad un giovane italiano e a seguito di perquisizione presso la sua dimora erano stati ulteriormente rinvenuti e sequestrati alcuni grammi di cocaina, marijuana e hashish. L'indagine ha poi permesso di chiarire come il nordafricano esercitasse da tempo una fiorente attività di spaccio potendo contare su una pletora di "affezionati" clienti e su ingenti quantitativi di stupefacente grazie a contatti che di sicuro egli teneva con trafficanti di elevato spessore criminale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi 400 dosi di cocaina e hashish smerciate, pusher 28enne in cella

TrevisoToday è in caricamento