Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Spresiano

Positivo al Coronavirus, viola due volte la quarantena: denunciato un 75enne

L'uomo dovrebbe restare in auto isolamento in casa ma ogni scusa è buona per uscire, tanto che i condomini in rivolta lo hanno segnalato più volte ai carabinieri

Per più volte ha violato la quarantena da Coronavirus portando i condomini del proprio palazzo a rivoltarsi e contattare i carabinieri per cercare di tenere in casa l'anziano. Protagonista di questa vicenda è un 75enne di Spresiano che, dopo esser stato riscontrato positivo al Covid-19, aveva subito l'ordine di auto isolarsi presso la propria abitazione in quanto portatore del temuto virus. Nonostante però quanto a lui richiesto dall'Ulss 2 e dalle disposizioni governative, l'uomo ha continuato imperterrito ad eludere il divieto e ad uscire di casa per gettare l'immondizia, fare una passeggiata per il giardino condominiale e persino per recarsi a fare la spesa. Come riporta "la Tribuna", però, i residenti della zona, a conoscenza del suo stato di salute, si sono subito rivolti ai carabinieri in quanto preoccupati per quanto stava succedendo. Per questo motivo, i militari hanno denunciato una prima volta il 75enne, invitandolo a rimanere in casa. Un invito caduto però nel vuoto visto che nelle scorse ore è stato denunciato una seconda volta dopo esser stato sorpreso all'esterno del suo appartamento da una pattuglia dei carabinieri di Villorba. L'uomo, infatti, alla vista della "gazzella" ha cercato di rincasare in velocità ma, nel tentativo di aprire la porta di casa, ha rotto la chiave nella serratura rimanendo di fatto costretto sull'uscio e alla vista delle forze dell'ordine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Positivo al Coronavirus, viola due volte la quarantena: denunciato un 75enne

TrevisoToday è in caricamento