menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bomba a Vittorio Veneto, la Prefettura ordina: intensificare i controlli

Vertice dopo l'esplosione di domenica notte al liceo Flaminio: via alla vigilanza a tutela di tutti gli obiettivi istituzionali presenti nella città, inclusi gli istituti d’istruzione

VITTORIO VENETO Nella mattinata di oggi, mercoledì, il Prefetto di Treviso,  Laura Lega, ha convocato e presieduto il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per la consueta analisi della situazione della sicurezza pubblica del territorio. Durante la seduta, il Comitato si è in particolare occupato della nota vicenda dell’ordigno che, esploso nella notte fra il 2 e il 3 giugno scorsi in Vittorio Veneto, ha provocato profondo sconcerto, causando danni materiali al plesso scolastico sede del liceo classico “Flaminio” ed al confinante edificio, già sede dell’istituto scolastico “Umberto Cosmo”, attualmente in abbandono.

E’ stata quindi disposta, in attesa di elementi investigativi utili alla formulazione di attendibili ipotesi riguardo agli autori ed al movente dell’atto dinamitardo, l’intensificazione da parte delle Forze di polizia dei servizi di vigilanza mobile a tutela di tutti gli obiettivi istituzionali presenti nella Città, inclusi gli istituti d’istruzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

Conegliano dà l'addio a "Mamma Africa": morta per Covid a 50 anni

Attualità

Covid, è morto Mario Guizzon: cognato di Tina Anselmi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento