rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Vittorio Veneto

Maltratta la madre, 20enne finisce in carcere

Il giovane, residente a Vittorio Veneto, è finito dietro alle sbarre martedì 31 agosto, in esecuzione di una misura cautelare. Nell'interrogatorio di garanzia si avvalso della facoltà di non rispondere. Sempre oggi, 2 settembre, davanti al gip Piera De Stefani è comparso un 44enne di Asolo, accusato di stalking nei confronti della ex moglie

Lo hanno arrestato martedì 31 agosto, in esecuzione di una misura cautelare a cui lui, un 20enne di Vittorio Veneto, è stato sottoposto per avere maltratto la madre. Oggi, giovedì 2 settembre, assistito dall'avvocato Enrico D'Orazio, il giovane ha sostenuto l'interrogatorio di garanzia, in cui si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il gip Marco Biagetti (in sostituzione del collega Gianluigi Zulian) si è messo in riserva in merito alla decisione se lasciare il 20enne in carcere. Il legale si sta comunque impegnando per trovare una soluzione che permetta al ragazzo di andare ai domiciliari. I fatti sarebbero avvenuti tra il marzo e il luglio scorso, offese e poi botte (ma non c'è nessun referto medico), fino a quando la madre si è decisa a denunciare. «Sono tutte invenzioni» avrebbe detto il giovane, che si proclama innocente.

Nella mattinata si è svolto anche un altro interrogatorio di garanzia, questa volta di un 44enne, residente ad Asolo, accusato di stalking nei confronti della ex moglie, da cui si è separato nel 2020. Anche lui, gravato del divieto di avvicinamento alla parte offesa, si è rifiutato di rispondere (è assistito dall'avvocato Stefania Bertoldi) alle domande del gip Piera De Stefani.
  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta la madre, 20enne finisce in carcere

TrevisoToday è in caricamento