rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca Vittorio Veneto / Via Antonio Canova

Studente 16enne rapina un panificio, inseguito e bloccato

Sconcertante episodio in serata a Vittorio Veneto, in via Canova. Il giovane autore del colpo si era presentato nel negozio armato di coltello e si era fatto consegnare l'incasso, di circa 380 euro. Un passante, un negoziante ed un carabiniere fuori servizio lo hanno arrestato

Uno studente di appena 16 anni, senza nessun precedente penale alle spalle, è stato arrestato nella serata di oggi, 28 ottobre, a Vittorio Veneto. Il giovane, attorno alle 19.30, ha rapinato un panificio di via Canova, "Il panettiere": vestito con abiti scuri, con una mascherina in volto e con un coltello in mano (con una lama da 20 centimetri), ha minacciato la cassiera, chiedendo gli fosse consegnato l'incasso, una somma di circa 380 euro. "Dammi i soldi": avrebbe detto. All'uscita dal negozio il ragazzino è stato braccato dal titolare di un negozio che si trova di fronte al panificio, una gastronomia, un passante ed un carabiniere libero dal servizio che vive nei paraggi. Il 16enne ha inutilmente tentato la fuga ma è stato bloccato e consegnato ai carabinieri di Vittorio Veneto. Il giovanissimo si trova ora presso il suo domicilio, con l'obbligo di rimanere in casa, in attesa delle decisioni dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente 16enne rapina un panificio, inseguito e bloccato

TrevisoToday è in caricamento