rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca Vittorio Veneto

Deviano torrente per irrigare un vigneto, scattano denunce e sanzioni amministrative

La scoperta è stata fatta a Vittorio Veneto dai carabinieri Forestali di Treviso. Oggetto dello scempio ambientale è stato il Rio Monte di Stella

Hanno spostato il corso del Rio Monte di Stella e lo hanno sbarrato al fine di creare un invaso capace di circa 6 mila metri cubi per dare acqua ad un vigneto adiacente. Questo hanno scoperto i carabinieri forestali di Treviso grazie ad una serie di accertamenti fatti a Vittorio Veneto e scaturiti da controlli espletati su aree sottoposte a vincolo idrogeologico e paesaggistico- ambientale, al fine di verificare la correttezza e la conformità alle normative vigenti di lavori svolti in aree vincolate e di peculiare pregio paesaggistico-ambientale. Le verifiche hanno evidenziato movimenti di terra, escavazioni e sbancamenti, fatti riempiendo anche con terre e rocce da scavo provenienti da altri siti e da fondi rustici.

L'invaso creato dai vandali ambientali

Questo vero e proprio scempio ambientale sarebbe stato effettuato all’interno di un’area vincolata idrogeologicamente e paesaggisticamente, inserita nella “core zone Unesco” e nella “rete natura 2000”, senza alcun titolo urbanistico - edilizio, idraulico, paesaggistico - né nulla osta forestale né effettuando alcuna valutazione di incidenza ambientale. Gli autori sono stati denunciati dai Forestali e saranno sanzionati amministrativamente per gli illeciti relativi all’esecuzione di movimenti terra ed al prelievo dell’acqua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deviano torrente per irrigare un vigneto, scattano denunce e sanzioni amministrative

TrevisoToday è in caricamento