rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Vittorio Veneto

Chiude in casa la compagna, 40enne a processo per sequestro di persona

La vicenda sarebbe avvenuta una sera del dicembre del 2017 a Vittorio Veneto, dove i due risiedevano al tempo dei fatti. Lei, 35 anni, avrebbe tentato inutilmente di andarsene attraverso una finestra

Prigioniera per una notte del compagno durante una discussione. E' quello che ha denunciato una 25enne nella querela sporta contro il compagno, 40enne, che ora è finito a processo con l'accusa di sequestro di persona. La vicenda sarebbe avvenuta una sera del dicembre del 2017 a Vittorio Veneto, dove i due risiedevano al tempo dei fatti. Secondo quanto riferito dalla donna il 40enne sarebbe tornato a casa dopo un litigio e avrebbe cercato di riprendere la discussione. Lei però non ne avrebbe voluto sapere: si mette scarpe e giaccone e cerca di uscire dalla casa ma il portone dell'abitazione è chiuso a chiave. I due hanno ripreso a litigare e allora a quel punto la giovane avrebbe cercato di uscire dalla casa attraverso una delle finestre ma lui l'avrebbe bloccata, costringendola a rimanere all'interno fino alla mattina seguente. «Ma quale sequestro -si difende l'uomo- è stata una discussione di coppia. Io volevo solo chiarire le cose, non l'ho obbligata a fare nulla».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude in casa la compagna, 40enne a processo per sequestro di persona

TrevisoToday è in caricamento