Cronaca Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, scoperta coltivazione "domestica" di marijuana: 30enne nei guai

Operazione anti-droga della squadra mobile di Belluno e Treviso in una villetta. Ritrovata l’attrezzatura come bilancini, lampade idroponiche, ventilatori e circa due etti di marijuana e infiorescenze, oltre ad altre piante di cannabis

Nel corso di un  blitz contro lo spaccio di droga, la polizia di Belluno ha scoperto un’abitazione in cui era stata creata ad hoc una serra intensiva di piante di marijuana, a Vittorio Veneto. La squadra mobile di Belluno, con l'aiuto degli agenti di Treviso, è giunta presso la villetta di un cittadino italiano, di circa 30 anni, su segnalazione di alcuni residenti.

Non è la prima volta che vengono individuati coltivatori-spacciatori “fai da te” che creano piccole strutture e mini-serre in casa per la coltivazione di  piante di marijuana. Il proprietario, un insospettabile, denunciato all’autorità giudiziaria trevigiana, nella sua attività illecita aveva anche adibito una piccola stanza e un armadio ad essiccatoio. Nel corso di una perquisizione è stata ritrovata tutta l’attrezzatura necessaria per il proprio giro di affari illeciti: bilancini, lampade idroponiche, ventilatori e circa due etti di marijuana e infiorescenze, oltre ad altre piante di cannabis, che verranno sottoposti ad analisi presso  laboratori specializzati per valutarne il principio attivo.                                

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittorio Veneto, scoperta coltivazione "domestica" di marijuana: 30enne nei guai

TrevisoToday è in caricamento