Rubano il tricolore alla sede degli alpini e lo bruciano

L'episodio nella notte dello scorso 16 agosto a Vittorio Veneto, non distante dalla stazione ferroviaria. Denunciati due minorenni stranieri per il reato di vilipendio alla bandiera

Il tricolore italiano

Due stranieri minorenni, un ragazzo di origini marocchine, vicino ai 18 anni, e un giovane rumeno di 17 anni circa, sono stati denunciati alla Procura per i minori di Venezia per il reato di vilipendio alla bandiera. I due giovani, nella notte tra il 15 ed il 16 agosto, hanno preso la bandiera italiana che era issata sul pennone della sede degli alpini di Vittorio Veneto, non distante dalla stazione ferroviaria, e l'hanno data alle fiamme. L'episodio è stato denunciato alla polizia ferroviaria di Conegliano che ha segnalato il fatto ai militari dell'Arma di Vittorio Veneto. I carabinieri, al termine di una paziente indagine, sono riusciti ad identificare i malviventi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento