rotate-mobile
Cronaca Vittorio Veneto

Accusato di aver molestato quattro giovani, chiesti 8 anni nei confronti di don Federico De Bianchi

Queste le conclusioni dell'arringa del pubblico ministero Barbara Sabattini nel processo all'ex parroco Santa Giustina e Val Lapisina finito a giudizio con l'accusa di violenza sessuale. Per la Procura uno dei casi denunciati è inattendibile e quindi il sacerdote va assolto

Otto anni di reclusione. Questa la richiesta di condanna formulata dal pubblico ministero Barbara Sabattini al termine della requisitoria dell'accusa al processo contro don Federico de Bianchi, il 47enne ex parroco Santa Giustina e Val Lapisina finito a giudizio con l'accusa di violenza sessuale. Secondo il pubblico ministero (che per uno delle parti offese ha invece chiesto l'assoluzione) tra il 2009 e il 2010 De Bianchi avrebbe molestato quattro giovani (due si sono costituiti parte civile), al tempo dei fatti tra i 18 e i 26 anni e tutti affetti da patologie psichiatriche approfittando della loro situazione.

Tra questi uno era stato anche sentito nel corso di un incidente probatorio durante la fase delle indagini preliminari (che risalgono al periodo fra il 2017 e il 2018) nel corso del quale aveva confermato le accuse nei confronti dell’ex parroco di Santa Giustina. Il sacerdote avrebbe allungato le mani nelle parti intime dei pazienti che andava a visitare come cappellano degli ospedali. Il pubblico ministero Sabattini contesta episodi di palpeggiamenti e baci o tentativi di baciare i pazienti. La sentenza è attesa nel mese di ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusato di aver molestato quattro giovani, chiesti 8 anni nei confronti di don Federico De Bianchi

TrevisoToday è in caricamento