menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Domenica da dimenticare al Canova, passeggeri a terra per la nebbia

Dai "ritardi indefiniti" ai voli cancellati, il 12 gennaio nessun aereo è riuscito a decollare dallo scalo trevigiano, letteralmente paralizzato

Qualche giorno fa AerTre ha assicurato che presto la nebbia non sarà più un problema, ma in attesa del "miracolo" all'aeroporto di Treviso persistono i disagi. Domenica per chi sarebbe dovuto partire dal "Canova" è stata una giornata infernale.

La nebbia è scesa fitta sulla Marca, paralizzando lo scalo trevigiano. Nessun volo è riuscito a decollare e i passeggeri sono rimasti in balia dell'incertezza, tra voli affetti da "ritardo indefinito" e quelli del tutto cancellati. Qualcuno è stato trasferito all'aeroporto di Venezia (ben venti i voli dirottati al "Marco Polo), ma in molti hanno dovuto affrontare attese estenuanti, soprattutto nel pomeriggio.

Nel frattempo l'innovativo impianto anti-nebbia, installato in occasione della ristrutturazione dell'aeroporto, resta inutilizzato. Tutta colpa della burocrazia e di una mappa che tarda a essere pubblicata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento