Brucia lo scooter della "ex", stalker condannato

A Roberto Zilli, un 48enne residente a Crocetta del Montello, il giudice non ha concesso la sospensione condizionale della pena. L'uomo dovrà anche versare una provvisionale immediatamente esecutiva di 7 mila euro

Non c'era nulla di vero in quelloa  Roberto Zilli, un 48enne residente a Crocetta del Montello, ha detto alla sua "nuova" e giovane compagna. E quando lei ha scoperto le menzogne e ha deciso di lasciarlo lui si è dato ad una vera e propria compagna persecutoria: le ha bruciato lo scooter, si è sostituito a lei mandando dei falsi messaggi nei posti dove lavorava e si è introdotto con la forza nell'appartamento che la 23enne divideva con un altra inquilina, a Volpago del Montello, e l'ha minacciata. Per questi fatti l'uomo è stato condannato a un anno di reclusione, senza il beneficio della condizionale. Il giudice  ha anche riconosciuto alla vittima dello stalking, costituitasi parte civile difesa dall'avvocato Tiziana Ceschin, una provvisionale immediatamente esecutiva di 7 mila euro.

La vicenda risale al al periodo che va tra il luglio e l'ottobre del 2012. Zilli aveva raccontato delle sue supposte difficoltà matrimoniali alla 23enne, con la quale aveva successivamente iniziato una relazione. Ma qualche mese la moglie del 48enne chiama la ragazza: Zilli vive ancora con lei e non è vero che ha una figlia, ma due maschi. I tre si ritrovano quindi per un "faccia a faccia", al termine del quale la ragazza decide di lasciarlo. Lui allora inizia a molestarla, insultarla e minacciarla telefonicamente. Le sottrae anche il cellulare, con il quale chiama i datori di lavoro e lascia finiti messaggi, tutti tesi a farle perdere il lavoro

Il 21 luglio il fatto eclatante: con il favore delle tenebre appicca il fuoco allo scooter della 23enne, con una bottiglia piena di benzina, rimediando tra l'altro varie ustioni al viso e a un braccio. Solo l'intervento dei carabinieri di Montebelluna, che invitano Zilli a evitare di incontrare la giovane, pone fine alla persecuzione. Ma lei, nel frattempo, aveva presentato già sei denunce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento