menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Yoga della risata per gli ospiti della casa di riposo “Eliseo e Pietro Mozzetti” di Vazzola

Il progetto è partito ad aprile grazie ad Emanuela Feltrin, la quale segue i dettami del medico indiano Madan Kataria. La risata, indotta o spontanea, porta benefici a livello fisico e mentale

VAZZOLA Si ride con lo "Yoga della Risata" alla Casa di riposo “Eliseo e Pietro Mozzetti”, perché ridere, è dimostrato scientificamente, fa bene alla salute. Dallo scorso aprile è partita questa nuova ed entusiasmante esperienza che sta coinvolgendo un nutrito gruppo di ospiti della casa di riposo di Vazzola. Questa disciplina, ideata dal medico indiano Madan Kataria una ventina d'anni fa, associa semplici tecniche di respirazione a facili esercizi di gioco con il fine di stimolare la risata e il divertimento.

E' stato infatti dimostrato che la risata, indotta o spontanea, porta benefici a livello fisico, mentale, emozionale e spirituale. Gli esercizi di "Yoga della Risata", contribuendo a migliorare il tono dell’umore della persona anziana, alleviano anche il senso di solitudine e favoriscono le relazioni interpersonali.

Per promuovere l'attività è stato organizzato, lo scorso 23 aprile, un incontro aperto anche ai familiari, al personale, ai volontari e quanti frequentano la casa. La conduttrice delle sessioni di yoga è Emanuela Feltrin. “Attraverso esercizi di respirazione profonda con pratiche di stretching, uniti ad esercizi di tipo giocoso, i partecipanti vengono condotti a ridere in modo gioioso e senza forzature, fattore importantissimo per i benefici e il gradimento di questa pratica. Ringrazio l’amministrazione della Casa e gli educatori per la fiducia accordatami” ha detto Emanuela Feltrin.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento