Cronaca Zero Branco

Malore fatale lo colpisce nella notte, Mattia muore a 23 anni

Il giovane lavorava come cuoco al ristorante Alla Pasina di Dosson di Casier. Il padre, Mario Michieletto, è molto conosciuto come presidente della polisportiva di Zero Branco

Un malore improvviso, forse un infarto che lo ha colpito nel sonno, se l'è portato via all'età di appena 23 anni, nella notte. Sono ore di grande commozione a Zero Branco per l'improvvisa scomparsa di Mattia Michieletto, giovane cuoco che da qualche tempo aveva trovato impiego al ristorante "alla Pasina" di Dosson di Casier.

Figlio del presidente della polisportiva zerotina, Mario Michieletto, il 23enne è mancato poche ore dopo essere stato dimesso dall'ospedale di Treviso, dove era stato ricoverato per ben cinque giorni. Il giovane aveva frequentato con profitto l'istituto alberghiero a Treviso e poi aveva finito gli studi a Conegliano. Prima del lavoro alla Pasina, aveva fatto esperienza anche a villa Guidini. Appassionato di musica, amava suonare la chitarra elettrica e aveva frequentato la scuola di musica Fisorchestra Armonia di San Trovaso.

Il sindaco Luca Durighetto, a nome proprio e dell’intera Amministrazione Comunale di Zero Branco, desidera esprimere vicinanza alla famiglia Michieletto ed il più profondo cordoglio per la prematura scomparsa del loro Mattia: «Risulta difficile, di fronte al dramma della scomparsa improvvisa di un giovane che aveva tutta la vita davanti a sé, trovare parole opportune. Alla famiglia di Mattia giunga tutta la vicinanza e l’affetto delle istituzioni comunali e dell’intera comunità di Zero Branco: il nostro abbraccio sia loro di conforto ora ma soprattutto nel futuro».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore fatale lo colpisce nella notte, Mattia muore a 23 anni

TrevisoToday è in caricamento