Approvata la delibera, la Giunta ha deciso: Zona a Traffico Limitato in Via Manin

L'assessore Michielan: "Un altro passo in avanti per arrivare a completare il sistema di telecontrollo degli accessi che garantiranno meno burocrazia, piè efficienza e anche più sicurezza funzionando anche come telecamere di videosorveglianza"

TREVISO Continua l’impegno dell’amministrazione comunale per il nuovo sistema delle piazze e  i nuovi accessi più ‘smart’ alle aree ZTL.  Nella mattinata di mercoledì è stata approvata la delibera che oltre a definire vie e aree a traffico limitato, istituisce formalmente in via Manin una ZTL notturna che ricalca il divieto di transito attuale.

“Un altro passo in avanti per arrivare a completare il sistema di telecontrollo degli accessi che, lo ricordiamo, garantiranno meno burocrazia, più efficienza e anche più sicurezza funzionando anche come telecamere di videosorveglianza - dichiara l’assessore alla cura e al benessere urbano Ofelio Michielan. In base al progetto, gli altri otto occhi elettronici verranno installati, oltre che in via Manin, in Calmaggiore, via XX Settembre, via Martiri della Libertà, piazza San Leonardo, Ponte San Francesco, vicolo Buranelli e via Cornarotta.

“Tenuto conto dei tempi tecnici di individuazione della ditta fornitrice del sistema e dell'autorizzazione del Ministero ci auguriamo che tra settembre e ottobre sia finito il percorso e che a partire da quella data sia possibile iniziare a beneficiare dei vantaggi derivanti dall'installazione degli occhi elettronici - sottolinea l'assessore allo sviluppo e alla crescita Paolo Camolei  - Tutte le autorizzazioni non avranno più bisogno di un documento cartaceo, ma verranno fatte solo una volta con un  abbattimento dei costi per i cittadini.

Ci saranno anche dei vantaggi sotto il profilo della sicurezza perché non dobbiamo dimenticare che gli occhi elettronici fungono anche da telecamere di sorveglianza. La gestione telematica ci consentirà inoltre di liberare risorse, in particolare della polizia locale, che potranno essere a servizio dei cittadini sulle strade. Si tratta inoltre - prosegue l'assessore - di una nuova opportunità per i commercianti ma anche per gli operatori, i fruitori dei servizi commerciali, che potranno fare richiesta di accedere alla Ztl, semplicemente inviando un'email, anche per esigenze estemporanee come la consegna o il ritiro di materiali ingombranti e pesanti. Una zona a traffico limitato più monitorata quindi - chiude l'assessore - ma anche più funzionale alle esigenze del commercio del centro storico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Chiama la polizia per far multare le auto in sosta, ma alla fine a essere sanzionato è lui

Torna su
TrevisoToday è in caricamento