menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine tratta da Google immagini

Immagine tratta da Google immagini

A Mogliano Veneto riprendono le lezioni del corso dedicato alla cucina sana

Nasce un nuovo gruppo di amanti della cucina e del cibo salutare che imparerà a cucinare piatti salutari, gustosi, facili ed economici, in compagnia a partire dal 18 ottobre

MOGLIANO VENETO Imparare a cucinare piatti salutari, gustosi, facili ed economici, in compagnia. Con questo scopo nasce a Mogliano un “Gruppo di cucina sana”, col patrocinio dell’Amministrazione comunale, organizzato dall’ULSS 2 di Treviso e dal CRCS Ovest Ghetto.

Il gruppo seguirà un corso per mettere in pratica i principi della sana alimentazione e in questo sarà coordinato da persone addestrate alla cucina sana e assistito dal Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 2. "Appoggiamo questa esperienza per dare continuità ai nostri progetti di educazione alimentare nelle mense scolastiche, Mogliano mangia bene e Pensa che mensa. Pensiamo, infatti, che una sana alimentazione possa esistere solo se scuola e famiglie applicano gli stessi principi e preparano a ragazze e ai ragazzi gli stessi cibi, sani e saporiti”, ha commentato il Sindaco Carola Arena. Il primo incontro, teorico, si terrà presso la “La Madonnina” a Treviso, sede del Dipartimento, mercoledì 18 ottobre alle 17.00, i successivi sette incontri, pratici, si svolgeranno di martedì, dalle ore 18.30, per una durata di circa 3 ore, a partire dal 24 ottobre, presso la cucina del C.R.C.S Ovest in via Torino 1/B a Mogliano. Il costo di partecipazione è di 60 euro.

I Corsi di cucina sana, che sono molto efficaci nel facilitare scelte alimentari salutari e piacciono molto a chi li frequenta, hanno l’obiettivo di aumentare le conoscenze di una corretta alimentazione e la loro applicazione pratica nella vita di tutti i giorni. Il tutto condividendo in gruppo un’esperienza piacevole e divertente. “Il ruolo dell’alimentazione nel mantenere e promuovere la salute delle persone è ampiamente dimostrato: la capacità di preparare e cucinare il cibo in maniera sana è rilevante nella prevenzione di obesità, sovrappeso e in generale delle malattie cronico-degenerative, cardiovascolari, tumori, diabete, ecc. e per questo è un obbligo morale per le amministrazioni civiche promuoverli”, ha dichiarato l’assessore alle politiche sociali, Tiziana Baù. Negli incontri pratici i Cooking Leader, conduttori del corso, guideranno i partecipanti nella realizzazione di ricette, validate dal Servizio Igiene degli Alimenti dell’Ulss secondo le Linee guida della Sana Alimentazione, facili, economiche e gustose, oltre che sane. Non si tratta di cucina vegetariana o vegana, ma chi partecipa cucinerà  in modo semplice e salutare sperimentando, tra le altre cose, il privilegiare la verdura nella preparazione delle pietanze, l’utilizzo di alternative al sale (es. spezie, erbe aromatiche) o al burro (es. olio extravergine d’oliva), imparando a dosare le quantità pur mantenendo un gusto piacevole della pietanza che potrà  facilmente continuare a riprodurre a casa e con gli amici. Il gruppo, se lo vorrà, potrà continuare ad incontrarsi, autonomamente o supportato dal Cooking leader, per cucinare e stare insieme.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento