menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Visite guidate e degustazioni gratuite per ricordare Luigi Manzoni

Sabato 24 novembre Conegliano ricorda la poliedrica figura di Luigi Manzoni. 52 i vini in degustazione gratuita presso l'Enoteca veneta. Ultimi posti per le visite al museo

Per il cinquantesimo anniversario della scomparsa di Luigi Manzoni è stata istituita una giornata di eventi presso la scuola enologica di Conegliano. Per tutta la giornata di sabato 24 novembre sarà possibile degustare presso l'Enoteca veneta i 52 campioni che hanno superato le selezioni del primo concorso nazionale Incrocio Manzoni.

Vini provenienti da tutto il Veneto e da altre 4 regioni (Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Lazio) d’Italia. Si tratta di Incroci Manzoni Bianchi doc, Bianchi Igt, Rossi Igt, Rosati Igt, Spumanti Igt e Vsq, dolci, passiti e liquorosi Doc e Igt.  A partire dalle ore 14.30 alle ore 19.30 presso l'Enoteca Veneta sarà possibile effettuare la degustazione guidata delle migliori produzioni nazionali che hanno partecipato al Concorso Enologico e che quindi avranno superato gli 80 centesimi di votazione. Gli spazi saranno gestiti direttamente dalle Aziende produttrici o dagli studenti della Scuola Enologica. In tutte le attività vi sarà la collaborazione dei sommeliers Ais e Fisar. La partecipazione è libera e gratuita. Nella stessa giornata di sabato 24 in occasione de "Manzoni 50 Anniversary" sarà aperto a visite guidate gratuite il Museo Luigi Manzoni, che compie due anni. All'interno dello storico reparto di Scienze Naturali all’interno dell’Istituto “Cerletti” dove operò per quasi cinquant’anni. Migliaia di visitatori, anche dall’estero (es. Cina e Giappone). Il percorso museale, nato per volontà di un gruppo di insegnanti e col contributo di centinaia di ex studenti, parla di storia naturale ma anche di innovazione nella fotografia (ricerca scientifica, catalogazione, ingegneria meccanica e fotografia). Curato dai docenti Giuliano Mocchi e Beatrice Raco, affiancati dal Prof. Giovanni Follador, è nato nell'ambito di un lavoro di catalogazione iniziato alcuni anni fa: All'interno pezzi unici come macchine fotografiche dei primi del ‘900, microscopi, vetrini originali, collezioni botaniche vastissime, addirittura un banco ottico lungo più di due metri, che testimoniano la visione pionieristica di Luigi Manzoni nella conduzione delle sue ricerche. Il suo obiettivo, che culminò nella genetica, era infatti di realizzare vigneti più resistenti, senza rinunciare però alla personalità di un grande vino. Fu così che nacquero i celebri Incroci Manzoni. A partire dalle ore 14 di sabato 24 novembre si terranno le visite guidate gratuite al “Museo Luigi Manzoni” e dai Vigneti Manzoni, degustazione degli Incroci Manzoni all’Enoteca Veneta.  Le visite saranno animate dagli studenti e dai docenti della Scuola Enologica. Partiranno scaglionate alle ore 14.00-15.00-16.00-17.00-18.00 Gruppi massimo di 15 persone. Prenotazioni: ufficio IAT di Conegliano tel. 0438 21230 - iat@comune.conegliano.tv.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento