Nuovo presidente per il Consorzio del radicchio rosso di Treviso

Andrea Tosatto ha accettato l'incarico nella giornata di lunedì 12 novembre. Sarà affiancato da un team di giovani collaboratori e grandi esperti. Parola d'ordine: continuità

Andrea Tosatto è il nuovo presidente del Consorzio di tutela del radicchio rosso di Treviso Igp e radicchio variegato di Castelfranco Igp. La carica è avvenuta in Consiglio di amministrazione la scorsa settimana dopo che l’assemblea, lo scorso 28 ottobre, aveva approvato il bilancio 2017/2018 e rinnovato il consiglio di amministrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ho accettato con piacere l'incarico – dichiara il presidente Tosatto - il Consorzio negli ultimi anni ha registrato un costante incremento di prodotto certificato sia per il Treviso che per il Castelfranco e quindi l’obiettivo è quello di continuare il lavoro svolto da chi mi ha preceduto (Paolo Manzan presidente per 9 anni). Le modifiche ai disciplinari di produzione, la registrazione del marchio in alcuni paesi extra UE, l’informazione e la formazione dei soci, la promozione dell’area di produzione anche in chiave turistica, la passione per la qualità e la capacità di proporre anche prodotti aventi alto contenuto di servizio in aggiunta alla prima gamma, rappresenteranno i cardini su cui accrescere il successo della nostra missione». Il nuovo consiglio può contare sulla presenza di numerosi giovani ma anche sull’esperienza di figure come quella di Adriano Daminato, presidente di Opo Veneto e quella di Lino Franchetto, già presidente del Consorzio tra il 2000 e il 2006 e di Walter Feltrin già presidente della Coldiretti trevigiana. Andrea Tosatto. figlio di Attilio Tosatto, “nasce e cresce” in mezzo al radicchio. Già nel 1992 è socio dell’attività familiare che, con il suo contributo, arricchisce e fa crescere nel corso degli anni fino a trasformare, nel 2001, la semplice società a conduzione familiare nella Green Fruit Srl di oggi. Nel 1996 è tra i “padri costituenti” del Consorzio di tutela del Radicchio di Treviso e Variegato di Castelfranco e assieme al padre Attilio ha continuato il suo impegno nei vari consigli di amministrazione fino ad oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Vento, grandine e alberi caduti: il maltempo flagella la Marca

  • Malore al risveglio, il sorriso di Alessandra si spegne a 44 anni

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento